Come fare per...


ISCRIZIONE AL REGISTRO STAMPE

A chi rivolgersi

Cancelleria Volontaria Giurisdizione

Ubicazione: Via Natalelli
Piano: Secondo
Stanza: 14 - 15 - 16
Attività svolte:

Unità operativa preposta ai servizi relativi alla trattazione dei procedimenti di volontaria giurisdizione. Servizi svolti: ricezione degli atti per l’iscrizione a ruolo; controllo sul rispetto delle disposizioni che disciplinano il pagamento del contributo unificato e la dichiarazione di valore della controversia; iscrizione e aggiornamento dei dati nell’applicativo SICID; accettazione degli atti depositati telematicamente entro il giorno successivo a quello di ricezione da parte dei sistemi del dominio giustizia; tenuta dei fogli notizie ex art. 280 DPR 115/02 ; pubblicazione dei provvedimenti dei giudici; inoltro degli atti soggetti alla formalità della registrazione all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate; servizi relativi ai procedimenti trattati dal Giudice Tutelare; adempimenti riguardanti i procedimenti di accertamento e trattamento sanitario obbligatorio; La stessa unità cura il servizio dei privilegi ordinari e speciali e la tenuta dell’albo dei CTU e dei Periti.

Orario al pubblico:

- dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00; - nelle giornate di sabato, l'intero orario di apertura dell'ufficio è riservato alla sola ricezione degli atti urgenti ed in scadenza di termini o, comunque, riferibile ad interessi costituzionalmente garantiti

Telefono:
  • 0932/678360 (Direttore Amministrativo)
  • 0932/678206
  • 0932/678268
  • 0932/678228
  • Personale Amministrativo:

    I dati sono visualizzati nel seguente ordine: incarico, qualifica comprensiva della fascia economica, nominativo


    A CHI RIVOLGERSI

    VOLONTARIA GIURISDIZIONE- Piano 2°

     Direttore Amministrativo Dott. Antonella Giudice : e:mail : luciamariaantonella.giudice@giustizia.it 


    COSA

    Nessun giornale o periodico può essere pubblicato se non sia stato registrato presso la Cancelleria del Tribunale, nella cui circoscrizione la pubblicazione deve effettuarsi. Sono considerate stampe o stampati tutte le riproduzioni tipografiche o comunque ottenute con mezzi meccanici o fisico-chimici, in qualsiasi modo destinate alla pubblicazione.Anche ai prodotti editoriali realizzati su supporto cartaceo o su supporto informatico, destinati alla pubblicazione o, comunque, alla diffusione di informazioni presso il pubblico con ogni mezzo, anche elettronico, o attraverso la radio diffusione sonora o televisiva si applicano le disposizioni di cui all'articolo 2 della legge 8 febbraio 1948 n. 47; pertanto, il prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata, costituente elemento identificativo del prodotto, è sottoposto all’obbligo della registrazione presso la Cancelleria del Tribunale, nella cui circoscrizione la pubblicazione deve effettuarsi.


    CHI

    Tutti coloro (persone fisiche o giuridiche) che hanno intenzione di destinare alla pubblicazione giornali o periodici.


    COME SI ISCRIVERE

    La domanda di iscrizione del periodico , rivolta al Presidente del Tribunale  periodico vanno allegati:

    1. Autocertificazione del proprietario della testata di essere cittadino italiano e di godere dei diritti politici con allegata fotocopia del documento di identità,
    2. Nel caso sia persona diversa dal proprietario, autocertificazione del legale rappresentante della società esercente l’impresa giornalistica (editore), di essere cittadino italiano, di godere dei diritti politici e di essere il legale rappresentante della persona giuridica dichiarante con allegata fotocopia del documento di identità. 
    3. Autocertificazione del direttore responsabile della testata di essere cittadino italiano, di godere dei diritti politici e di essere iscritto all’albo dei giornalisti – elenco pubblicisti o professionisti. 
    4. Nel caso che il proprietario sia una persona giuridica (società, associazione, ente, sindacato, etc.) autocertificazione del legale rappresentante della stessa, di essere cittadino italiano, di godere dei diritti politici e di essere il legale rappresentante della persona giuridica richiedente 
    5. Nel caso di cui al punto 4), va allegata fotocopia autenticata dell’atto costitutivo della persona giuridica richiedente
    6. Nel caso di cui al punto 4), se la persona giuridica è una “ONLUS”, va allegata la documentazione attestante tale “status” della persona giuridica richiedente
    7. Nel caso di pubblicazioni o periodici aventi “carattere tecnico”, il direttore responsabile può essere iscritto all’albo dei giornalisti “elenco speciale”; in questo caso, all’atto della richiesta di iscrizione va allegato il “certificato di iscrizione all’elenco speciale” rilasciato dal competente ordine professionale

    Attestazione del versamento della tassa di concessione governativa (vedi costi).


    COSTI

    • 2 marche da bollo di € 16,00 cadauna
    • Versamento, all’atto della richiesta di iscrizione, della tassa di concessione governativa (€ 168,00) da versare all'ufficio postale sul c/c G.U  n. 8904 intestato a Regione Siciliana – per  Tasse Concessione governativa D.P.R. n.641 del 26/10/1972 -Sono esenti dal pagamento delle marche da bollo e della tassa le ONLUS.

    TEMPI

    Dopo 6 giorni dal deposito della domanda.


    NORME

    Legge 8 febbraio 1948 n. 47 – Legge 7 marzo 2001 n. 62.